Translate

martedì 15 gennaio 2013

Capoeira & Jiu Jitsu

da sx: Gian Paolo e Angelo
Che il Jiu Jitsu brasiliano abbia delle radici in comune con la Capoeira è naturalmente evidente.
Venerdì scorso abbiamo avuto l'onore di aver ospitato Angelo, fine Capoerista in giro per il mondo a diffondere la pratica e la meravigliosa tradizione della Capoeira.

Angelo è un ragazzone molto dotato fisicamente ma possiede la grazia, l'armoniosità e la fluidità tipica dei praticanti di Capoeira.
Durante la lezione ha accettato con assoluta compostezza il suo grado di cintura blu, seguendo e svolgendo la pratica con educazione, rispetto e passione. 

Durante la fase di sparring non ha mai abusato della sua stazza e della sua superiore forza fisica e ciò ha evidenziato la sua educazione e l'amore per l'arte piuttosto che la mera affermazione della sua individualità.

da sx: Angelo e il nostro Valerio
Un ringraziamento particolare al nostro Valerio che, con una impeccabile traduzione simultanea ed anche alla sua capacità di dialogo, ha permesso che 2 culture separate solo da differenti idiomi potessero dialogare con disinvoltura.

Non c'è molto altro da dire se non che ringraziamo Angelo e che speriamo di vederlo ancora con noi sul tatami.

Osu!